24/12/08

... before Christmas

Veramente un Natale un po' delle palle. Lo so che la foto è un po' macabra ma mi sembrava anche la più indicata per descrivere il mio stato d'animo. E il blog è mio e lo gestisco io. Non ho voglia di festeggiare, non ho voglia di sbevazzare, scambiare regali o fare telefonate di auguri (come se potessi, tra l'altro, visto che è da una settimana che sopravvivo con 2 euro di credito sul cellulare :-)).
Non mi sento depressa. Vorrei solo avere la libertà di poter ignorare il Natale che, in questo momento, mi sembra solo una stupida convenzione. Vorrei stare tranquilla, seduta sul divano a guardare le foto di mia nonna, a ricordarmi di lei in silenzio o chiacchierando con mia mamma. In fondo era una delle persone più importanti della mia vita. Con lei se ne va un pezzo di me. C'è tutto un passato la cui fine ho realizzato solo in questi giorni. E poi c'è il "nostro" presente, per lo più fatto di tante telefonate, dei pranzi della domenica, ma anche di incazzature perchè con mia nonna era così, non era una persona facile, va proprio detto: era una vecchietta con un discreto caratteraccio.
E' strano trovarsi a pensare che forse è meglio così. Adesso il dolore comincia a lasciare il posto alla tristezza. E' per questo che vorrei un po' di spazio per pensare.
L'ideale, oggi, sarebbe potersi chiudere al cinema.

2 commenti:

Bellaile ha detto...

Ciao cara, ho saputo di tua nonna, mi dispiace molto, anche se ti rimarrà sempre il suo ricordo.
Un abbraccio

madame ha detto...

grazie ile, un bacio e buon natale!